TRADITIONAL FIGHTING TRAINING


TRADITIONAL FIGHTING TRAINING

Imparare un’ arte marziale non vuol dire solo allenare i movimenti prestabiliti (Tao Lu o Kata) o imparare a mescolare tecniche per ampliare il proprio bagaglio tecnico, ma piuttosto significa apprendere la strategia, la psicologia e lo spirito profondo oltre che il paradigma teorico culturale in cui essa è stata sviluppata.

Chi vuole imparare il kung fu tradizionale deve pertanto approcciare l’arte marziale a 360 gradi. Aspetti fondamentali su cui si basa il percorso di studio della DNKF Association sono il combattimento tradizionale, le tecniche di condizionamento marziale e lo studio dei punti vitali.

 

TRADITIONAL FIGHTING TRAINING

Ciò che viene insegnato nella maggior parte dei corsi di arti marziali è una serie di tecniche standard, prive di reale consapevolezza al combattimento. Tuttavia è necessario puntualizzare che imparare ad eseguire qualche tecnica pensando che possa tornare utile in situazioni di difesa personale è azzardato oltre che pericoloso.

Nella nostra Scuola è possibile approfondire lo studio del San Sao (applicazione delle forme di Tao Lu) e del Sao Fat (applicazione libera di tecniche e strategie di combattimento tradizionali) fondamentali alla comprensione del vero kung fu tradizionale. Prerogativa distintiva della nostra Scuola è il connubio di metodologie moderne e tecniche tradizionali atte a sviluppare ed incrementare il proprio potenziale energetico e marziale. L’addestramento al combattimento tradizionale mira a sviluppare concentrazione, resistenza, velocità, potenza, coraggio, reattività marziale, memoria muscolare, radicamento, prontezza di riflessi, consapevolezza. Nella maggior parte del panorama marziale cinese moderno sono in pochissimi ad essere coerenti con il sistema che praticano, i più eseguono forme e tecniche standard quasi per dovere religioso, mentre applicano in combattimento tecniche miste prese qua e la dai più comuni sistemi di full contact, sanda, boxe , ju jitsu etc…

Il kung fu tradizionale non insegna la semplice pratica di movimenti e tecniche, ma piuttosto la perfetta commistione di energia, velocità, potenza, tempismo  nel corpo, nei movimenti, nelle tecniche, nella mente e nello spirito del praticante.

 

BODY CONDITIONING TRAINING (BCT)

Il processo di condizionamento nel kung fu tradizionale mira al rafforzamento di tutto il corpo per prepararlo ai rigori della pratica marziale. Le tecniche tradizionali di condizionamento del corpo  equilibrato con metodi di Qi Gong  marziale (Nei Gong) permettono gradualmente di rafforzare muscoli, articolazioni, ossa e migliorare il  proprio potere marziale. A differenza dell’allenamento funzionale il processo di condizionamento marziale  non lavora solo sull’incremento della forza o il miglioramento del sistema cardiocircolatorio, ma anche sul rafforzamento e sull’esplosività marziale. Il percorso di studio e approfondimento di condizionamento del corpo avviene gradualmente, rispettando i tempi di formazione personale, e soprattutto senza compromettere l’efficienza e l’equilibrio del corpo.  Il BCT può avvenire tramite esercizi singoli, o a coppie, a mani nude, o avvalersi di attrezzi come sacchetti (riempiti con diversi prodotti rispetto al grado di training personale) o attrezzi tradizionali di varie forme e consistenza. Da non dimenticare l’importanza del Qi Gong Marziale o Nei Gong , l’utilizzo di speciali unguenti (es. Dit Da Jow) e delle tecniche di auto-massaggio, in grado di mantenere un buon equilibrio fisico ed energetico di tutto il corpo.

 

 

SCOPRI L’ALLENAMENTO FUNZIONALE

LEZIONI PRIVATE